Mostra letteraria “Libri in trincea”

Mostra letteraria “Libri in trincea”

L’associazione culturale Libertà e Azione invita tutti gli interessati alla mostra letteraria “Libri in trincea, il combattentismo nella letteratura” che si terrà a Villa Corsini Sarsina, nelle sale comunali, dal 4 all’11 dicembre. L’evento patrocinato dal Comune di Anzio, è l’ultimo appuntamento con la rubrica della Grande Guerra, a cent’anni della sua ricorrenza, che l’associazione ha organizzato per il 2015. Da gennaio dell’anno prossimo inizieranno gli eventi per ripercorrere i drammatici ed eroici giorni del 1916, il tutto finalizzato a ricordare i momenti più importanti del primo conflitto bellico mondiale, momenti che hanno finito di formare lo stato italiano, non solo nella geografia, ma anche nello spirito. La mostra letteraria riprenderà i testi, i pensieri, le opere e le citazioni di grandi letterati ed autori che hanno partecipato direttamente alle operazioni belliche. Tolkien, Jünger, von Salomon, Ungaretti, Cèline, sono solo gli autori più conosciuti che verranno trattati durante l’esposizione, nella quale il pubblico potrà trovare materiale e documentazioni fornite dall’associazione.

Si ricorda inoltre che come presentazione alla Mostra letteraria, il 3 dicembre alle 21, presso i locali dell’associazione, in via dell’Oratorio di Santa Rita 6 ad Anzio, si terrà il gruppo di studi “L’arte e la letteratura nella Grande Guerra”, alla presenza della dottoressa Carla Cace storica dell’arte, in cui i temi della mostra verranno anticipati e approfonditi davanti ad una piccola tavola rotonda. L’evento verrà dedicato a Scipio Slapater, scrittore e militare triestino e uno dei più fedeli e coraggiosi irredentisti, del quale ricorre il centenario della caduta sul Monte Calvario.

 

Nessun commento

Lascia un commento